LOCATION

PALAZZO RE ENZO

Nato come appendice del Palazzo del Podestà, deve il suo nome a Re Enzo di Sardegna, ospite dello stato dal 1249 fino alla morte (14 marzo 1272); da allora, l’imponente edificio gotico di fronte a piazza del Nettuno è per tutti Palazzo Re Enzo. Da tempo contenitore di mostre, saloni, ultimamente concerti. Una storia che si ripete anno dopo anno: roBOt prosegue la sonorizzazione di stanze che sono state prigione e per un’altra volta ancora diventano dancefloor.

 

Piazza del Nettuno, 1/C, 40125 Bologna BO

Ottieni indicazioni

EX-GAM

Prima di MAMbo, qui era dove bisognava andare. Inaugurata nel 1975 di fianco a Bologna Fiere, l’architettura austeramente razionalista a racchiudere 2.700 mq che hanno ospitato – in mostre temporanee come nella sterminata collezione permanente – alcune tra le più grandi opere d’arte moderna e contemporanea, l’ex GAM di Bologna torna a vivere per la decima edizione di roBOt Festival. Dischi e strumenti collegati a muri di casse al posto di tele e sculture: sotto forme diverse, lo spirito continua.

 

Piazza della Costituzione, 2, 40128 Bologna BO

Ottieni indicazioni

LINK

Qui è dove avrà luogo il party di chiusura di RBTX: la quadratura del cerchio, il percorso completo. Dal 1994 Link ha scritto pagine indelebili nel campo delle avanguardie più radicali, a tutto campo, la musica elettronica solo una parte dello sconfinato totale. Un luogo complesso, dall’incredibile fascino, come sa bene chiunque l’abbia attraversato, in grado di ispirare ogni artista a compiere quel balzo in avanti fondamentale per rendere indimenticabile un concerto, un djset, un’installazione.

 

Via Francesco Fantoni, 21, 40127 Bologna BO

Ottieni indicazioni